11008050_1604987373068900_7540862426149246343_n

Ancora oggi, migliaia di cani in tutto il mondo sono vittime dei combattimenti clandestini collegati alle scommesse.
La lotta, in cui questi animali sono crudelmente aizzati e costretti a sbranarsi, è il risultato di violentissime forme di addestramento, vere e proprie torture inflitte ai cani sin da cuccioli. Pratiche barbare all’interno delle quali vengono usati gatti e cani indifesi (anche cuccioli) come esche.
A causa di questi maltrattamenti, che ne condizionano il comportamento, pit bull, rottweilwer, bullmastiff e altre razze per lo più molossoidi, sono considerate aggressive e pericolose, quando la loro indole è invece pacifica ed affettuosa.
Così, oltre alle violenze subite, questi animali diventano le prime vittime di una discriminazione sempre più diffusa.
Il ring diventa un vero e proprio scontro con la more ed il dolore per i poveri cani, da qui la scelta del nostro slogan Io Non RINGhio Più!
La nostra associazione ha deciso, oltre ad intraprendere il recupero di molossi provenienti da zone fortemente a rischio combattimenti, di diffondere informazione e consapevolezza su questo fenomeno dilagante.
Per farlo, abbiamo voluto farci accompagnare da chi ha scelto di praticare la nobile 12046797_1699428683624768_5867401703601169491_narte della lotta come professione e filosofia di vita, nel rispetto costante di essa.
La nostra campagna è sostenuta da gadget creati appositamente, come le nostre t-shirt (taglie per adulti e bambini) e le nostre shopper, disponibili sulla nostra pagina Facebook ed acquistabili tramite donazione.

AIUTACI ANCHE TU A CAMBIARE LE COSE, INSIEME SI PUO’.

13177431_1770329336534702_5371568531091969162_n

Sono di nuovo ordinabili le nostre bellissime felpe legate al progetto.
Tutti i colori e taglie.

Per info: iononringhiopiu@libero.it